Come ogni campo, anche quello delle ristrutturazioni è stato interessato da diverse novità tecnologiche che dovrebbero offrire un vantaggio per la progettazione degli interni. In particolar modo, una delle novità di quest’anno è l’utilizzo della realtà aumentata. La realtà aumentata, già utilizzata per i videogame, adesso diventa un supporto per le scelte dell’arredamento e del design della casa.

Questa frontiera è stata sviluppata in particolare da Apple con la sua nuova tecnologia ARKit, che permette di comporre un progetto d’interior design in tempo reale. Controllando immediatamente il risultato finale delle scelte applicate direttamente su uno schermo, il design si rinnova del tutto. Il software proposto da Apple è stato poi subito utilizzata da Ikea per “dare vita” ai propri prodotti.

L’azienda svedese ha realizzato un’applicazione in realtà aumentata che permette di arredare virtualmente la propria casa con gli arredi presenti nel suo catalogo. Non solo Ikea ha optato per l’utilizzo della realtà aumentata; ultimamente è stata lanciata sul mercato una nuova applicazione, che racchiude in sé innumerevoli cataloghi di arredamento disponibili per tutti i brand del settore.

realtà aumentata ristrutturazioni

IKEA ha già iniziato a sfruttare la realtà aumentata per animare il suo catalogo

Archiproducts e Sayduck: la nuova app di Augmented Reality

La nuova applicazione di Archiproducts e Sayduck è stata presentata a Milano in anteprima mondiale il 9 Ottobre. Al momento, si classifica come l’unica applicazione in grado di comporre un progetto di design preciso e ricco di opzioni di scelta. L’applicazione creata sempre con la tecnologia ARkit di Apple è disponibile sull’App Store per tutti i dispositivi della mela morsicata.

Attraverso lo smartphone o il tablet, sarà possibile scaricare l’applicazione e attivare il sistema di realtà aumentata. Con questa app si avrà la possibilità di fare diverse scelte di arredo e di verificare in tempo reale il risultato finale.

Il vantaggio dell’applicazione di Archiproducts e Sayduck, rispetto a quella realizzata da Ikea, è la possibilità di scegliere tra ben 5000 mila prodotti. Questi sono tutti disponibili in vendita online, e realizzati dai migliori brand a livello globale.

Un’altra differenza che intercorre tra l’app di Ikea Place e quella prodotta da Archiproducts Saydack riguarda il numero di oggetti che si possono vedere contemporaneamente. L’applicazione di Ikea permette la visualizzazione di un elemento d’arredo per volta, invece la seconda da la possibilità d’inserire più modelli 3D nello stesso spazio.

Una volta inseriti tutti gli oggetti più confacenti alla propria idea di design, è possibile configurarli in tempo reale cambiando i colori. Si possono animare gli ambienti anche accendendo e spegnendo le luci, e scegliendo i materiali. Una volta realizzato il progetto, basterà acquistare i prodotti e attendere che questi vengano spediti a casa.

 

Vantaggi e svantaggi dell’applicazione per l’arredamento in realtà aumentata

La realtà aumentata è una novità d’apprezzare, che in futuro potrà comportare una vera e propria rivoluzione nella gestione dei progetti di Interior Design. Al momento, però, bisogna considerare che questa non possiede solo dei pregi anche da degli svantaggi, tipici del suo essere una vera novità nel settore dell’arredamento.

Lo svantaggio nell’arredare una casa con la realtà aumentata deriva innanzi tutto dal non poter toccare con mano la qualità dei materiali utilizzati. Visti dallo smartphone possono sembrare diversi; solo quando si vedono di persona si può essere certi della resa del prodotto acquistato. Questo vale un po’ per tutti i materiali, dai rivestimenti delle poltrone al legno utilizzato per i mobili.

Un altro svantaggio dell’applicazione in realtà aumentata è la scarsa gamma di prodotti attualmente disponibili online. Certo, cinquemila prodotti possono sembrare molti. Tuttavia, non è detto che rientrino nel tuo gusto o si adattino alla fascia di prezzo desiderata. Queste sono solo delle piccole pecche che, sicuramente, con il tempo e con l’aggiornamento delle applicazioni potranno essere superate.

I vantaggi dell’utilizzo della realtà aumentata sono:

  • la possibilità di vedere in tempo reale l’effetto di un determinato mobile, o suppellettile nella propria abitazione
  • la creazione di un progetto ad hoc, fatto direttamente proiettando i mobili 3D nell’ambiente da arredare
  • il potersi rendere conto preventivamente della spesa a cui si va incontro, scegliendo un determinato tipo di arredamento di conseguenza

Realtà aumentata nelle ristrutturazioni, un valido alleato

Ogni progetto sviluppato in Autodesk Revit può essere riportato su Revit Live. È un software che permette, con le giuste attrezzature tecnologiche, di navigare all’interno del progetto.lavorando con un sistema tridimensionale. Questo strumento è molto utile agli architetti, ingegneri e professionisti dell’edilizia che possono personalizzare e condividere con i clienti il progetto. Grazie a questi nuovi strumenti digitali, si migliora anche la comunicazione visiva.

Siamo certi che la realtà aumentata, nel tempo potrà diventare un valido alleato, per chi restaura e arreda una casa. Noi di Renovation House, cerchiamo di essere sempre aggiornati e al passo con i tempi. Per questo motivo noi di Renovation House siamo certi che la utilizzeremo, in modo professionale e ampliato, man mano che verranno ideati degli strumenti per l’uso professionale

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!