AirBnB è il portale online che mette in contatto persone in cerca di un luogo dove pernottare per brevi periodi, con altre che dispongono di uno spazio extra da affittare. Come è ormai noto a chiunque, il mercato degli affitti brevi è in mano a questo servizio. Questo sito infatti conta oltre dieci milioni di case in affitto e ancor più persone che lo utilizzano regolarmente per le vacanze e i soggiorni di lavoro. Sembra difficile a credersi ma quella che era una start up da pochi spiccioli nel 2008, oggi è il principale colosso mondiale nel settore delle locazioni a breve termine. Incredibile opportunità per i viaggiatori e per chiunque possegga immobili da voler affittare, questo sito ha ormai rivoluzionato il mondo creando un sistema facile ed intuitivo per fare tutto questo.

milano airbnb

AirBnB sta prendendo piede a Milano con una rapidità notevole. Le ristrutturazioni per riqualificare gli appartamenti in modo da ottimizzarli per questo servizio sono molto richieste

 

Oneri del locatore su AirBnB

Il mercato degli affitti a breve termine vede numeri in crescita anno dopo anno: il numero di turisti che preferiscono prenotare una casa vacanze o una stanza piuttosto che passare il week end o le ferie estive in albergo è sempre più alto. Tutto questo grazie ad Airbnb, che ha trasformato milioni di case in alloggi a modico prezzo. Ma chi ha tentato di mettere un annuncio sa che affittare un appartamento e avere a che fare con gli ospiti non è una passeggiata.

Bisogna scattare delle foto che rendano bene, scrivere una presentazione accattivante e rispondere in tempi rapidi alle numerose richieste dei viaggiatori interessati. E per completare il quadro è importante accogliere adeguatamente gli ospiti, aiutarli a raggiungere l’appartamento in caso di difficoltà, organizzare un check-in professionale e un check-out altrettanto impeccabile. Insomma, si tratta di un lavoro a tempo pieno che non tutti hanno voglia o tempo di fare. Ciò nonostante questo genere di affitti rappresentato un opportunità per i proprietari di immobili. L’assenza di tassazione e l’opportunità di avere l’appartamento di nuovo disponibile dopo poco tempo sono ottime opportunità.

Quali case si affittano meglio su AirbnB a Milano?

In realtà AirBnb riesce a proporre bene qualunque soluzione abitativa. Dal monolocale a Manhattan, allo yacht a Tenerife. Certo è che comunque ci sono unità che si riescono a “vendere” meglio di altre.  Quello che dagli studi statistici sembra emergere è che ad andare per la maggiore sono gli appartamenti di piccola/media dimensione. Queste soluzioni abitative sembrano quindi rappresentare la giusta via di mezzo, apprezzata sia dai turisti in viaggio che dai lavoratori in trasferta. Sembra che infatti appartamenti o ville eccessivamente grandi siano più difficilmente affittabili se non da gruppi di persone organizzate e pronte a spartirsi la spesa. Allo stesso modo appartamenti eccessivamente piccoli non rispondono alle aspettative del turista che intende viziarsi o del lavoratore esigente. In definitiva  AirBnb riesce comunque a mettere sul mercato qualunque tipo di immobile in maniera efficace e promettente.  Quindi:

  1. Se avete alloggi che non usate
  2. State cercando qualche introito facile
  3. Siete disposti a star dietro a check-in e check-out

Affidarsi ad AirBnb potrebbe essere la soluzione adatta a voi. In una ristrutturazione mirata a questo tipo di affitto è necessario adottare alcuni accorgimenti: il primo è quello di ottimizzare il numero di posti letto. Trattandosi di sistemazioni di cui i viaggiatori necessitano per poco tempo, lo sfruttamento dello spazio per permettere la condivisione dello spazio ad un maggior numero di persone diventa importante. Allo stesso modo è molto raccomandato il servizio wi-fi gratuito e l’utilizzo di materiali facili da pulire.

Le zone migliori di Milano per una ristrutturazione finalizzata al guadagno con AirBnB sono il centro ed i Navigli. La vicinanza alle vie dello shopping e del divertimento è infatti un fattore per cui i turisti sono disposti a spendere di più. Un appartamento in zona Moscova o nei pressi di piazza Gae Aulenti può invece rivelarsi vincente per attrarre i viaggiatori per lavoro.

Scopri quali sono le migliori zone di Milano per investire in una ristrutturazione di fascia alta

AirBnb fuori Milano

case a milano airbnbQuello che inizialmente poteva spingere a credere che AirBnb avrebbe locato prevalentemente in centro città, o comunque zone urbane non corrisponde più a verità. Si sta rilevando infatti negli ultimi periodi un boom di affitti nelle province italiane. Nel Biellese ad esempio si sono registrate 279 strutture sul portale Airbnb. Di queste, però, più della metà sono bed&breakfast che decidono di pubblicizzare la loro offerta anche su questo portale. Negli ultimi controlli effettuati anche a Milano si è registrato un aumento incredibile di locazioni tramite questo sito.

Ci si potrebbe chiedere come mai questo successo per AirBnb e non si usano gli alberghi? Beh, è semplice. Gli alberghi richiedono sempre prezzi più elevati. Questo è dovuto al sistema di pagamento registrato per le locazioni sul famoso sito che non prevede tassazioni di sorta. Ci sono infatti oggi centinaia di albergatori infuriati che chiedono a gran voce che si istituisca un sistema per la tassazione di questo genere di affitti. Anche montagne e borghi alpini di Milano e della Lombardia in generale cercano una strada di rilancio nelle nuove tecnologie digitali. I territori in quota nel nord Italia infatti finalmente incontrano AirBnb e si rileva una crescita delle locazioni e del turismo.

Il Perone Building Group offre il servizio Renovation House dedicato alla ristrutturazione chiavi in mano non solo a Milano, ma anche nei comuni della provincia e della Brianza. Chiedici un preventivo gratuito specificando che desideri una casa adatta alla generazione di una rendita passiva con AirBnB!

Condividi

Condividi questo post con i tuoi amici!