... ...@font-face { font-family: 'Arvo'; font-display: auto; src: local('Arvo'), url(https://fonts.gstatic.com/s/arvo/v9/rC7kKhY-eUDY-ucISTIf5PesZW2xOQ-xsNqO47m55DA.woff2) format('woff2');}
asset3.jpeg
svg-xmlbase64PHN2ZyBwcmVzZXJ2ZUFzcGVjdFJhdGlvPSJ4TWlkWU1pZCBtZWV0IiBkYXRhLWJib3g9IjY2LjgyIDYxLjAxI

PRENOTA ORA IL TUO SOPRALLUOGO GRATUITO
 

 

BLOG

Le nostre News

​Ricerca News

16/07/2018, 16:35



I-mattoni-riciclati


 un nuovo modo di costruire edifici a impatto zero



Che l’emergenza rifiuti sia una problematica diportata mondiale è oramai ben noto a tutti, così come il fatto che tra iprodotti maggiormente inquinanti rientra senza dubbio la plastica, materialeche può essere sì riciclato, ma che spesso finisce per essere bruciato indiscarica, o peggio ancora buttato nei fiumi, causando gravidanni all’ecosistema fluviale e marittimo.Un vero e proprio "mare" di plasticaForse però non tutti sono a conoscenza del fatto che i rifiutiplastici sono responsabili di uno dei più clamorosi disastriambientali mai messi in atto dall’uomo negli ultimi anni. Atestimoniarlo è la presenza della Great gPacific Garbage Patch, un’isola completamentecomposta da rifiuti di materiale plastico, che galleggianell’Oceano Pacifico, a cavallo tra le Hawaii e la California.Un ecomostro nato dalla cattiva gestione dei rifiuti chequotidianamente la moderna società industrializzata produce e che stando adalcune stime è in continua crescita: infatti stando agli ultimi rilevamentil’isola di plastica avrebbe una superficie complessiva pari a 1,6milioni di chilometri quadrati - vale a dire tre volte ladimensione della Francia - con una densità media di rifiuti pari a10 chilogrammi di plastica per chilometro quadrato.Questo vero e proprio sfregio al pianeta Terra potrebbeessere evitato implementando il processo di riciclaggio dellaplastica, che può essere utilizzata non solo per la produzione di nuovioggetti formati dallo stesso materiale, ma anche per realizzare materiali utiliper le costruzioni edilizie.I mattoni di plastica riciclata: un progetto ambiziosodestinato a rivoluzionare l’edilizia mondialeEcco quindi che sotto la spinta dello sviluppo edilizioecosostenibile nascono i mattoni riciclati, vale a dire prodotti dacostruzione realizzati non più mediante l’impasto di argilla o con inlaterizio, bensì a partire dalle materie plastiche, le quali una voltaadeguatamente stoccate e riciclate divengono la materia prima basilare per laloro fabbricazione.Il progetto è nato negli Stati Uniti, dovealcuni ricercatori sono stati in grado di sviluppare un macchinario ingrado di compattare la plastica riciclata e di dar forma a blocchi divarie dimensioni e spessore.L’idea nasce però da un inventore neozelandese,Peter Lewis, il quale per primo ha ideato questa tecnologia produttiva conl’intento di ridurre gli sprechi e di creare un circolo virtuoso,destinato a cambiare la filosofia costruttiva che contraddistingue l’ediliziacontemporanea.Un processo di produzione sicuro e emissioni zeroI mattoni di plastica riciclata RePlast -così son stati ribattezzati dal team di ricerca statunitense - vengono inoltreprodotti mediante un processo che non prevede alcuno spreco dirisorse energetiche, così come non utilizza alcun additivo chimico dinatura nociva.Questo poiché il macchinario funziona a energiaelettrica, un’energia che oggi può essere prodotta in maniera del tuttogreen mediante pannelli fotovoltaici; in più la plastica nondeve essere sottoposta a nessuna cernita né ad alcun lavaggio, il cheriduce lo spreco di acqua, una risorsa sempre più preziosa al giornod’oggi.Mattoni robusti per la costruzione di qualunque tipo diopera in muraturaIl risultato di questo processo produttivoecosostenibile sono perciò mattoni atossici ed ecologici al100%, che abbattono del 95% le emissioni in atmosfera di agentiinquinanti.Per quanto riguarda poi le loro caratteristicheintrinseche, i mattoni RePlast non fanno invidia a quelli tradizionali inlaterizio in fatto di compattezza e robustezza: infatti sono stati giàutilizzati come base per la costruzione di barriere stradali emuri di contenimento, dimostrando la loro solidità anche in campopratico. In Colombia le prime case costruite in mattoni di plasticariciclataÈ invece colombiana la nazionalità dellaprima costruzione ad uso abitativo che ha previstol’utilizzo di mattoni creati con plastica riciclata: infatti èstato Fernando Llanos l’ideatore di questo progetto, che ha preso corpo grazieall’aiuto dell’architetto Óscar Méndez, il quale ha di fatto brevettato unsistema di costruzione basato sull’impiego di mattoni realizzati mediante unprocesso di estrusione.In altre parole la plastica riciclata,anziché essere semplicemente compattata come nel caso dei mattoni RePlast, inquesto caso viene sciolta e colata in uno stampo apposito,per dare come risultato finale un blocco di circa 3 chilogrammi similein tutto e per tutto a un suo omologo in argilla o in laterizio.Elevate caratteristiche di isolamento termoacusticoMontati tramite pressione e sfruttando una modalitàdi assemblaggio simile ai mattoncini Lego, i mattoni riciclaticolombiani hanno dimostrato elevate caratteristiche di isolamento termico eacustico, oltre che una buona resistenza al fuoco e alle scossesismiche, dimostrando così di essere un materiale solido e impiegabile intutte quelle zone a forte rischio terremoto.Complessi abitativi a basso costo per aiutare i rifugiatiConceptos Plasticos - questo è il nome della dittacreata da Llanos e Méndez - ha finora realizzato progetti abitativi che hannoprevisto la costruzione di case di circa 40 metri quadri disuperficie, dotate di 2 camere da letto, una cucina, un bagno euna zona living.Il tutto con un costo di costruzione che nonsupera i 6.000 euro totali e con tempi di lavorazione pari a soli 5giorni: numeri impressionanti che potrebbero rivoluzionare del tutto letecniche dell’edilizia contemporanea, dando vita alla realizzazione di complessiresidenziali o di uffici completamente ecosostenibili, cosìcome a progetti di edilizia a basso costo dedicati alle famiglie piùindigenti.A tale proposito, uno dei primi edifici ad usoabitativo realizzato dall’azienda colombiana è stato proprio un complesso di rifugitemporanei per i profughi di Guapi, una zona della Colombia incui i conflitti a fuoco hanno dilaniato la società civile. Il progetto è statocompletato in soli 28 giorni e ha visto utilizzare 200 tonnellate dirifiuti plastici, i quali anziché finire in discarica sono serviti per dareun tetto a oltre 40 famiglie sfollate.Per la costruzione dei rifugi temporanei Llanos e Méndezsono stati inoltre insigniti del Premio Chivas Venture, che vieneassegnato alle imprese impegnate nel sociale e che ha fruttato alla ConceptosPlasticos un contributo pari a 300.000 dollari per espandere ilprogetto di edilizia ecosostenibile su scala mondiale.


1

SEI IN MANI SICURE

Sono già molte le persone che si sono affidate a noi e che contente del risultato hanno rilasciato recensioni positive e veritiere su di noi. I pareri e le opinioni dei nostri clienti le puoi trovare all'interno di questo sito, su Houzz e sui nostri social.

Lorenzo Pascali 
via Fra Bartolomeo 4, Milano
Avendo già fatto ristrutturare ,con un ottimo risultato, all’ Impresa Perone Building Group S.r.l. un bilocale acquistato a Milano a mia figlia nel 2018...(Leggi tutto) CON FOTO

 

 

Vittorio Scalet
via Inganni 64, Milano
Professionalità, qualità e coerenza in ogni fase della ristrutturazione, dalla negoziazione fino alle ultime rifiniture a valle dei lavori...
(Leggi tutto) 

5

Pier Alessandro Cepollina
Via Crocefisso 1 Milano (Mi)
Professionalità, qualità e coerenza in ogni fase della ristrutturazione, dalla negoziazione fino alle ultime rifiniture a valle dei lavori. Giuseppe Perone ...(Leggi tutto) CON FOTO

 

 

Emanuele Lizza
Viale Piave 21, Milano
Ero alla ricerca di un'impresa di costruzione per ristrutturare completamente un appartamento a Milano, un compito non facile se non si conosce...
(Leggi tutto) 

5
45
4

La Perone Building Group Srl Specializzata nella Ristrutturazione di interni, casa, ufficio, bagno, cucina, grazie al design moderno la professionale esperienza nel mercato e la competenza è una fra le migliori Aziende di Ristrutturazione a Milano

Perone Building Group Srl

Via Santa Sofia 22, 20122 Milano

N° REA 1957744 - P. IVA 07424470966

info@peronebuildinggroup.it

peronebuildinggroup@arubapec.it


 

svg-xmlbase64.svg

Copyright 2019 © By MorpheusDesign

Create a website