Orto in appartamento: come coltivarlo e soluzioni migliori

Molto spesso, quando si vive in appartamento, capita di avere nostalgia della natura e degli spazi aperti. Questo accade soprattutto se si vive in città.

Per fortuna che, al giorno d’oggi, è possibile ovviare al “problema” in diversi modi. Uno di questi consiste nel coltivare un orto, soluzione perfetta anche per migliorare la qualità dell’alimentazione.

Chi pensa che ci voglia una terrazza enorme può iniziare a ricredersi! Il design e la tecnologia si sono incontrate per dare vita a idee creative e sostenibili a dir poco speciali! Siete pronti a vedere le migliori soluzioni per portare in salotto o in cucina un po’ di verde?

Aleph Orto Domestico

Presentato durante il Salone Satellite di Milano nel 2017, Aleph Orto Domestico è un progetto firmato Raoul Bretzel. Si può trovare in due modelli. Il primo di questi parte da terra ed è caratterizzato dalla presenza di tre cassette modulari.

Le suddette, possono essere montate su strutture portanti verticali, da posizionare a terra o su una parete. Grazie all’impianto di annaffiamento a goccia, le piante possono essere gestite benissimo anche se si sta poco a casa.

Plantui Smart Garden

orto in casa consigli

Con Plantui, un orto domestico diventa anche oggetto-simbolo di design e innovazione

In questo caso abbiamo a che fare con un sistema brevettato davvero particolare. Grazie ad esso, è possibile far crescere piante fresche tutto l’anno.

Come funziona il sistema? Per sfruttare al massimo questo orto biologico, non serve altro che posizionare le capsule all’interno del giardino idroponico. Al resto ci pensa il sistema automatico. Il sistema prevede diverse versioni.

Un esempio? Il Plantui 6 Smart Garden, caratterizzato dalla presenza di 6 capsule. Il sistema, inoltre, è caratterizzato dalla possibilità di apprezzare i vantaggi dell’irrigazione automatica. Inoltre, grazie alla presenza di specifici nutrienti, si può parlare di una riproduzione dello spettro della fotosintesi clorofilliana.

Per ottenere un risultato ottimale, si consiglia di coltivare piante con il medesimo ritmo di crescita.

BioPic

Orto biologico per appartamento e ufficio, è frutto della creatività di un team italiano e consente di creare un meraviglioso spazio verde sia in casa, sia in balcone, ma anche sul terrazzo. Grazie agli appositi kit SEMINAFACILE™, è possibile seminare comodamente verdure biologiche e creare in casa un fantastico angole di salute e biodiversità.

Una peculiarità di questo sistema è la presenza di stimolatori di fotosintesi, che replicano la luce del sole ottimizzando la crescita delle piante.

Rispetto ai metodi tradizionali di coltivazione, permettono di apprezzare una crescita decisamente superiore. Si può scegliere tra l’orto da tavolo a LED, che assorbe anidride carbonica, e l’orto verticale.

Quest’ultimo è mobile e caratterizzato dalla presenza di quattro ruote. La sua struttura è ad incastro ed è in biolegno.

orto domestico come fare

Un orto domestico è un elemento naturale che si può integrare perfettamente nell’arredamento, risultando molto moderno e fonte di grandi soddisfazioni se si ha un po’di pollice verde!

The Growroom

In questo caso parliamo di una soluzione a dir poco innovativa, che vede in primo piano il ruolo di un grande brand cone Ikea.

Dietro a Growroom, sfera pensata per coltivare piante ed erbe e per soddisfare il fabbisogno di un piccolo quartiere. La struttura è realizzata in compensato e viti e può essere montata seguendo le istruzioni disponibili online gratuitamente.

Fioriera BacLong Geotextile

Orto domestico davvero particolare, questa soluzione è caratterizzata dalla presenza di sacchi vaschetta realizzati in tela. Simpatiche alternative ai tradizionali vasi, rappresentano una valida opzione per chi vuole coltivare in comodità un orto domestico sul balcone ma anche negli ambienti indoor della casa.

I vantaggi di questa opzione sono davvero interessanti. Un esempio? La permeabilità del tessuto all’acqua e all’aria, che consente una miglior crescita delle piante. Inoltre, il sistema non teme né gli attacchi di gelo, né gli urti.

Le piante migliori

Dopo aver passato in rassegna queste alternative, è il caso di ricordare quali sono le migliori piante d’appartamento. Di soluzioni congeniali al proposito ce ne sono diverse e tra queste capita spesso di prediligere quelle con efficacia depurativa.

Qualche esempio? Il crisantemo, caratterizzato da colori meravigliosi ma anche utile in quanto filtra il benzene, presente nelle plastiche e nei detersivi.

Gli stessi effetti sono garantiti dall’aloe vera. Questa pianta, benefica in generale per la salute, filtra il benzene e la formaldeide.

Un consiglio è quello di collocarla vicino a una finestra ben illuminata. Ottima è anche la dracena marginata, utilissima per filtrare sostanze come lo xilene e la formaldeide.

Lo stesso vale per l’azalea, efficaace contro la formaldeide soprattutto se collocata in un luogo fresco e perfettamente illuminato.

Per “rimuovere” le tracce di trielina, spesso presente nei capi di abbigliamento, si consiglia di posizionare in appartamento una gerbera.

Questa pianta, da posizionare in ambienti indoor come la lavanderia e la camera da letto, ha bisogno di molta luce.