Salone del Mobile 2018: la 57ma edizione in Corso a Milano

Sono accesi ormai da due giorni i riflettori mondiali su Milano, sede ancora una volta del Salone del Mobile, un evento che porta sotto la Madonnina tantissime persone tra buyer, designer e semplici curiosi. La manifestazione, quest’anno, si contraddistingue per il ritorno della biennale EuroCucina. Questa rassegna, nata nel 1974, è un ottimo punto di riferimento per chi ama questo ambiente della casa e ha voglia di viverlo rimanendo al passo con i tempi.

L’edizione di quest’anno, infatti, porta in primo piano aspetti come l’Internet of Things. La cucina del futuro – in alcuni casi anche del presente – è intelligente a tutti gli effetti. Gli elettrodomestici saranno – e in parte già sono – connessi e integrati e, ovviamente, votati al risparmio energetico.

Tra gli elettrodomestici smart che hanno debuttato in questi primi giorni di Salone del Mobile 2018 possiamo ricordare le novità di Samsung Electronics, brand che ha fatto il suo debutto quest’anno sullo scenario milanese. La prima volta a EuroCucina è caratterizzata dalla presentazione di Dual Cook Flex, un forno intelligente con una tecnologia che consente di usufruire di due scomparti, gestibili grazie a un separatore rimovibile.

Chi ama cucinare, può farlo scegliendo ben 4 diverse modalità. Meglio di così? Davvero nulla! Questo forno, ovviamente, non è la sola novità che possiamo apprezzare. Il Salone del Mobile 2018 e i suoi eventi collaterali ci stanno permettendo di scoprire anche altre meraviglie.

Durante le nostre “incursioni” tra gli stand siamo rimasti particolarmente colpiti all’Home Natural Garden di Comprex, una serra da cucina completa di luce e di dispositivi di controllo della qualità dell’aria. Questo progetto, che vede in prima linea anche l’Università di Bologna, è ideale per chi, mentre cucina, vuole avere a portata di mano i cosidetti “odori”. Non è belissimo il pensiero di poter raccogliere il basilico per la pasta al sugo direttamente dalla propria cucina? Secondo noi sì! Siamo davvero entusiasti di poter parlare di queste innovazione apparentemente semplici, ma in realtà dirompenti, perché ci permettono di comprendere che può esistere una sinergia tra tecnologia ed equilibrio con la natura.

salone del mobile 2018

Frigoriferi? I veri alleati di una festa last minute!

Alzi la mano chi non si è mai trovato nella condizione di dover organizzare una festa last minute? La casa moderna, sempre più intelligente e interconnessa, offre soluzioni utili anche a questo proposito. Una di questa possiamo scoprirla in questi giorni al Salone del Mobile di Milano.

Tra le novità esposte, infatti, sono presenti i nuovi frigoriferi Liebherr. La loro caratteristica principale? Il Party Program, ossia la possibilità di creare, in poco tempo, le condizioni ideali per servire vino e birra ai propri ospiti.

Molto interessante, per esempio, è il prodotto Monolith, vero e proprio fiore all’occhiello dell’azienda. Grazie ad esso, per esempio, è possibile preparare ricette mirate avvalendosi dell’app Smart Device, che fornisce suggerimenti a seconda dei prodotti che sono presenti all’interno dell’elettrodomestico.

Cucina… e non solo!

I riflettori del Salone del Mobile 2018 ci permettono di approfondire le peculiarità di diversi ambienti, andando ben oltre a cucina. Da ricordare, infatti, è la possibilità di visitare il Salone Internazionale del Bagno. Ormai autonomo dal punto di vista del carattere espositivo, questo evento collaterale è perfetto per chi vuole scoprire il bagno come zona della casa dal forte carattere, dove chi vive uno spazio abitativo ha la possibilità di provare delle sensazioni speciali legate anche all’estetica e alle combinazioni cromatiche, che ci riportano a contatto diretto con la potenza della natura.

I primi dati molto positivi

Il Salone è più o meno a metà del suo percorso per quest’anno. I dati, comunque, sono molto positivi. Basta guardare l’affollamento agli stand per rendersene conto.

Un recente report di Intesa San Paolo, diffuso lo scorso marzo, ha portato in evidenza come l’industria del mobile goda di ottima salute. Il fatturato delle imprese (in Italia ne operano più di 19.000) è cresciuto nell’ultimo anno, anche sulla scia della proroga dei bonus fiscali.

Non possiamo che essere entusiasti di questi risultati, perché tutto quello che riguarda la casa è un’eccellenza del Made in Italy che merita molta attenzione. Noi, come azienda, cerchiamo di valorizzare tutto questo con il nostro servizio di ristrutturazioni chiavi in mano.

Grazie all’approccio manageriale che abbiamo messo a punto in anni e anni di lavoro, siamo riusciti a dare vita  a un servizio che, a partire dal contatto iniziale, permette di arrivare a un risultato perfetto, il tutto tramite lavori in cui la sicurezza non è mai messa in secondo piano.

renovation house

Il cliente, infatti, ha la possibilità di visionare i lavori man mano che procedono, facendo sempre riferimento alla figura del Project Manager, professionista fondamentale che coordina il lavoro degli altri attori e interviene in caso di problematiche legate anche alla sicurezza e all’aspetto normativo. Per noi la sicurezza è un fattore chiave e consideriamo fondamentale che il cliente sia messo fin dall’inizio al corrente delle principali novità in ambito legislativo.

Se vuoi saperne di più, contattaci ora per parlarci del tuo progetto di ristrutturazione. Ci occupiamo di abitazioni ma anche di spazi commerciali. Alla fine dei lavori, siamo a tua disposizione per quelle migliorie che, quando si ha a che fare con una ristrutturazione, sono sempre necessarie.

Scrivici per scoprire qualcosa di più sul nostro servizio di ristrutturazioni chiavi in mano a Milano! Saremo felici di parlarti di Renovation House! Nel frattempo, puoi farci sapere nei commenti o sui social cosa ne pensi del Salone e del FuoriSalone per le meravigliose vie di Brera, Tortona e non solo! Ti aspettiamo!